Progetto Educativo

2011-2014

La Comunità Capi del Gruppo Lugo 1°, sulla base di un’analisi d’ambiente ed una riflessione sui problemi oggettivi dei propri ragazzi, ha individuato alcune “priorità educative” che saranno oggetto di particolare attenzione nel corso del triennio

Fede
La fede va vissuta in prima persona.

  • Mantenere il rapporto capo – A.E. – ragazzo.
  • Evidenziare gli aspetti cristiani nella vita scout attraverso la Progressione Personale.
  • Partecipare da protagonisti ai momenti “forti” della Parrocchia.
  • Preparare un programma di catechesi definito di contenuti, sfruttando la catechesi occasionata.
  • Vivere la comunità come comunità di fede e di vita.

Gioco
La comunità capi riconosce l’importanza del gioco in tutte e tre le branche.

  • Maggior conoscenza del proprio corpo.
  • Promuovere un sano agonismo ed una sana competizione.
  • Avere maggior cura nella preparazione dei giochi (più giochi animati).

Autonomia e competenza
Rendere i ragazzi ed i capi autonomi e responsabili per permettere loro di maturare delle scelte personali.

Per i ragazzi:

  • Vita all’aria aperta (maggior avventura).
  • Puntare su incarichi di squadriglia e specialità.
  • Favorire il trapasso nozioni.
  • Insegnare maggiormente le tecniche.

Per i capi:

  • Formazione permanente.
  • Aumentare le nostre competenze metodologiche riguardo la progressione personale.
  • Per essere migliori testimoni delle nostre scelte è necessario riflettere sul valore della coerenza.

Scelta politica:
Per capi e ragazzi:

  • Riscoprire la partecipazione attiva alla cittadinanza consapevole.