Clan

Il Clan/Fuoco accoglie i ragazzi e le ragazze di 16/17 anni una volta usciti dall’anno di noviziato, o, nei gruppi che non lo prevedono, dal Reparto; il Rover e la Scolta ne fanno parte fino a che non scelgono di concludere il loro percorso educativo (ma non la fedeltà alla Promessa e alla Legge) con la Partenza, o di seguire una strada diversa salutando i suoi compagni di Strada.
Il Clan/Fuoco è seguito da almeno un Capo Clan e/o una Capo Fuoco, ma la guida vera e propria è la Carta di Clan/Fuoco, scritta dai ragazzi stessi, che riassume gli obiettivi e i valori da condividere della comunità.

Noviziato

Il Noviziato è un periodo, generalmente di un anno, in cui un esploratore o una guida, terminato il suo cammino nel reparto (all’età di circa 16 anni), desidera entrare nella branca dei Rover o delle Scolte. In questo periodo il Novizio approfondisce il differente modo di vivere lo scautismo in un’età in cui le scelte divengono fondamentali per la vita dell’adulto.

Capitolo

Il Capitolo è il modo con cui il Clan/Fuoco affronta i temi che vengono scelti dalla comunità di anno in anno, o anche con frequenza maggiore.
Si divide in tre momenti:

  • Vedere, ovvero informarsi, sia attraverso fonti di notizie sia in prima persona, sul tema trattato;
  • Giudicare, confrontandosi all’interno del Clan/Fuoco ed eventualmente anche all’esterno, fino ad arrivare a condividere un’idea;
  • Agire, fare qualcosa di concreto perché tutto quello che è stato scoperto e discusso non rimanga fine a se stesso ma sia finalizzato a “lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato” (Baden-Powell).

Punto della Strada

Il Punto della Strada è il momento nel quale ogni Rover/Scolta si confronta con il Clan/Fuoco a proposito del suo cammino personale, per condividere la strada fatta, i traguardi raggiunti e i problemi incontrati, e per dare agli altri la possibilità di fornire consigli o critiche costruttive.

Carta di Clan

La Carta di Clan/Fuoco è di solito in questo caso la traccia sulla quale confrontare il proprio cammino. Essa può contenere alcuni punti “standard”:

  • Comunità
  • Fede
  • Servizio
  • Strada

Route 

È il modo fondamentale di vivere il roverismo/scoltismo. Presuppone più giorni di cammino, il pernottamento in posti diversi e lontani fra loro, un’alimentazione sana e uno zaino essenziale e leggero, un percorso interessante, un tema di fondo che leghi con un filo logico le giornate tra loro ed un significativo itinerario di fede che accompagni l’esperienza.
La route consente di esercitare la pazienza, la tenacia, la sobrietà e di vivere con un atteggiamento di disponibilità e attenzione agli altri. Attraverso l’esperienza della route si assapora lo spirito della scoperta degli altri e delle cose, il gusto dell’avventura, il contatto con la natura, vivendo le giornate con ritmi nuovi in semplicità ed essenzialità, nella tensione continua al superamento dei propri limiti.

Viene progettata e organizzata con cura dai ragazzi supportati attivamente dai, ponendo attenzione anche alle eventuali situazioni di disabilità e difficoltà presenti all’interno della comunità. Almeno una volta al mese, inoltre, il Clan/Fuoco e il Noviziato vivono l’esperienza dell’uscita, che deve accogliere più in breve le caratteristiche di una route.